Cucina : Cena autunnale-invernale per bimbi e genitori

Tutte le portate di questa cena possono essere offerte tranquillamente in assaggio ai neonati in fase di svezzamento.
Tempo totale di preparazione: 30-40 minuti
Fonte: Francesca Gasparini

18/11/2007




Primo piatto: Mousse di cavolo cinese con quadratini di pane dorato

Mousse di cavolo cinese con quadratini di pane dorato

1 cavolo cinese (o 1 cavolo cappuccio); 5 scalogni (o 1 cipolla); 100g di farina di riso integrale; 1 cucchiaio e ½ di tahin, 1 litro di brodo di verdure (anche da dado vegetale), 1 foglia di alloro, prezzemolo tritato, olio e.v. di oliva, sale.

Preparazione:
Lavate e tagliate a strisce più o meno larghe il cavolo, affettate la cipolla. Mettete le verdure in una pentola bassa e larga con 4-5 cucchiai di olio, la foglia di alloro e mezzo bicchiere di acqua, chiudete con il coperchio e ponete sul fuoco a fiamma moderata. Fate cuocere fino a quando le verdure sono bene appassite (una ventina di minuti), eventualmente aggiungendo se necessario qualche altro goccio di acqua. Mettete le verdure nel mixer e aggiungete un po’ di brodo. Frullate fino a quando le verdure non sono ridotte in purea finissima. Sempre frullando aggiungete la farina di riso e il tahin e altro brodo. Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati passate il tutto in una pentola da minestra e aggiungete il rimanente brodo. Accendete il fuoco e fate cuocere fino a quando la farina non si addensa. Aggiustate di sale. Servite la mousse in ciotoline condendo con un filo di olio di oliva e decorando con del prezzemolo tritato.
Per i quadratini di pane dorato: tagliate delle fette di pane alte circa un centimetro poi tagliate delle striscioline delle stesse dimensioni e poi dei quadratini. Tostate i quadratini in una padella larga dal fondo pesante fino a quando sono ben abbrustoliti. Metteteli da parte. Sempre tenendo la padella sul fuoco aggiungete 3-4 cucchiai di olio e.v. di oliva e quando è caldo buttate dentro i quadratini e mescolate velocemente. Fateli saltare qualche minuto sul fuoco. La seconda parte della preparazione è facoltativa, se preferite ottenere un piatto più leggero.


Secondo piatto: Quenelles di seitan e erbette con maionese di carote

Quenelles di seitan e erbette

1 pacchetto di seitan da circa 250g, un mazzo abbondante di erbette odorose (prezzemolo, basilico, rucola, finoccho selvatico, potete mischiarle o metterne anche una sola a seconda di quello che vi trovate in casa, ricordate però che se mettete solo la rucola verranno leggermente piccanti) [una variante sempre gustosa prevede di sostituire le erbette con un pugno di bietole fatte appassire senza aggiunta di acqua, dunque solo con l’acqua rimasta sulle foglie dopo il lavaggio, a fuoco basso con coperchio chiuso, mi raccomando non bollitele e strizzatele bene prima di aggiungerle!], 80g di anacardi (o mandorle o noci, a seconda della frutta secca scelta il sapore cambia leggermente, ma rimane sempre ottimo), tre cucchiai di lievito alimentare in scaglie, un cucchiaio di pangrattato, olio e. v. di oliva, sale

Preparazione:
Mettete il seitan, le erbette (o le bietole), gli anacardi, il lievito e il pangrattato nel mixer e frullate prima lentamente e poi quando l’impasto comincia a formarsi un po’ più velocemente; a questo punto cominciate ad aggiungere a filo l’olio (che serve oltre che da condimento anche da legante) fino a formare un impasto morbido ma compatto (assolutamente non deve essere appiccicoso). Se è troppo appiccicoso aggiungete un altro cucchiaio di pangrattato. Non deve essere una crema omogenea, va bene anche se è un po’ grossolano. Aggiustate di sale. Prendete una cucchiaiata di impasto e con le dita o con un altro cucchiaio pressatelo bene in modo che prenda la forma del cucchiaio, poi sempre con le dita o con l’altro cucchiaio staccate delicatamente l’impasto e fatelo cadere su un piatto di portata. Se avete fatto bene avrà la forma di una goccia (più o meno). Continuate così fino a finire l’impasto. Disponete le quenelles in cerchio sul piatto di portata.

Maionese di carote

200g di carote, olio e.v. di oliva, limone o aceto (facoltativo), sale

Preparazione:
Lavate e tagliate le carote a rondelle spesse, mettetele in un cestino per la cottura a vapore e fate cuocere fino a quando sono molto morbide. Ponete le carote cotte nel mixer. Preparate un dosatore per liquidi con circa 150ml di olio. Cominciate a frullare a velocità piuttosto sostenuta aggiungendo l’olio a filo dall’imboccatura del mixer senza mai fermarlo (come si fa per la maionese tradizionale). Alla fine aggiustate di sale. Volendo si può aggiungere qualche goccia di limone o di aceto. Mettete la maionese di carote al centro nel piatto di portata della quenelles.

Articolo di: Francesca Gasparini - www.ilveromomon.too.it

Per commentare questo articolo visita il forum Vegetarismo etico: stile di vita Vegan



Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico Crea un PDF dall'articolo
.