Diritti  : Festival "Pigs of god": un'ingordigia di crudeltà

Durante la manifestazione i maiali sono talmente obesi da non riuscire a stare in piedi nè a camminare. Devono essere trascinati da una ventina di uomini dinanzi alla folla, che assiste alla recisione delle gole di questi poveri animali. Quindi la carcassa del "vincitore" viene esibita su un carro allegorico, in una sorta di macabra parata lungo le strade di Hsinchu City
Fonte: Change.org

13/04/2011



In quella che appare la versione suina del crudele ingrasso delle oche per la produzione del foie gras, a Taiwan i maiali vengono sovralimentati a forza, cosicchè crescano fino a sei volte la loro stazza naturale, per far vincere ai proprietari un premio durante il festival annuale denominato "Pigs of god" ("Maiali di dio").

Secondo la WSPA (World Society for the Protection of Animals), durante i due anni nei quali vengono messi all'ingrasso, questi maiali possono soffrire di danni agli organi e di piaghe a causa dell'immobilità forzata.

All'approssimarsi della gara, alcuni proprietari somministrano ai maiali metallo e sabbia per farli pesare il più possibile.
Durante la manifestazione i maiali sono talmente obesi da non riuscire a stare in piedi nè a camminare. Devono essere trascinati da una ventina di uomini dinanzi alla folla, che assiste alla recisione delle gole di questi poveri animali. Quindi la carcassa del "vincitore" viene esibita su un carro allegorico, in una sorta di macabra parata lungo le strade di Hsinchu City.

La EAST (Environment and Animal Society of Taiwan) sta conducendo una campagna per trovare delle alternative cruelty-free. L'organizzazione propone che vengano utilizzati fantocci fatti di fiori, caramelle o altri materiali, in sostituzione dei maiali veri.

Nel 2003, durante una conferenza stampa, la EAST affermò che alcuni dei maiali coinvolti nel festival arrivano a pesare quasi una tonnellata (il peso di un maiale dovrebbe aggirarsi sui due quintali). Spesso questi animali vengono castrati senza anestesia, nella convinzione che ciò li faccia ingrassare ulteriormente.

"Questa competizione, incentrata sull'abuso di animali, dovrebbe essere abolita" disse un rappresentante della EAST alla conferenza stampa, al termine della proiezione di un video raccapricciante. "La maggior parte dei maiali era terrorizzata. Urlavano disperatamente e non riuscivano a controllare gli intestini quando venivano trasportati sulle bilance da decine di persone."

Sebbene l'alimentazione forzata e la macellazione in pubblico siano proibite dalla legge a Taiwan, il sito della EAST evidenzia una certa riluttanza del governo a intervenire per timore della reazione violenta degli Hakka, etnia che conta oltre quattro milioni di membri. Gli Hakka sostengono che il festival sia parte della loro tradizione, anche se, come fa notare la EAST, questa pratica esiste solo da trent'anni.

Nel corso di un'intervista con BBC News, Leah Garces, a capo delle campagne della WSPA, disse: "Siamo colpiti dalle condizioni disumane imposte a queste creature intelligenti e sensibili. Questa crudeltà è inaudita."

Aiuta la EAST a porre fine a questa abominevole gara, firma la petizione per chiedere al governo di Taiwan di adottare alternative non crudeli.


Articolo di: Laura Goldman


Per commentare questo articolo visita il forum Diritti umani e animali


File allegati: Pigs of god.jpg  0Pigs of god.jpg 
Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico Crea un PDF dall'articolo
.